La Solitudine nell’Era Moderna

Cerchi incessantemente qualcuno con cui parlare, chattare, messaggiare, con la speranza che ti chieda ad un certo punto di uscire, o che accetti di passare una serata da te a chiacchierare. L’ideale è ovviamente trovare qualcuno che ti ospiti a casa a dormire, soprattutto se sei fidanzato, perchè la parte peggiore della solitudine è dover spegnere la luce prima di andare a dormire e sentire il silenzio ed il vuoto del resto della casa che ti piombano addosso.

Finisci per uscire più di prima, rischiando di rendere casa tua sempre più inospitale per via della sporcizia di cui non ti curi, e di quel lavandino pieno di piatti che chiede pietà (e non la riceve). Passi di casa giusto per cambiarti e lavarti, e i vestiti li prendi direttamente dallo stendino dove li hai lasciati ad asciugare più di una settimana fa. Il cibo inizia a scarseggiare nel frigo, poichè ti dici: “Che senso ha fare la spesa, se tanto sto fuori tutto il tempo? Andrebbe solo tutto a male”.

Quando, per scarsità di persone con cui uscire e fidanzato che vuole i suoi spazi, ti ritrovi costretta a rimanere in casa tua tutta la sera, occupi solo uno spazio, che giusto per caso corrisponde alla locazione del tuo computer: scrivania, tavolo della cucina, o divano.

E passa così la serata fra cibo arrangiato, momenti di vuoto dovuti alla fine delle serie tv che hai divorato, rari momenti di riarrangiamento del disordine, mente offuscata da note sostanze, e qualche telefonata che assomiglia un po’ ad una finestra spalancata su un breve momento di sole e calore.

Dicono che i propri spazi siano necessari, che siano i momenti adatti a sviluppare le proprie idee, soprattutto per noi che veniamo definiti “creativi” e che dovremmo essere disperati per la mancanza di tempo per dedicarsi alla propria passione.

Ma è difficile ascoltare musica, disegnare, cantare, guardare film di un certo livello, studiare, quando il pensiero fisso è quello di dover riempire quel silenzio così pesante che ti circonda.

Nota positiva finale: per fortuna c’è sempre la pastina in brodo (anche se se non è la mamma a fartela e non c’è il formaggino da scioglierci dentro, non è la stessa cosa).

Peace,

Ruf

One thought on “La Solitudine nell’Era Moderna

  1. Quello che descrivi é una solititudine che appartiene a tutte le epoche, non solo quello moderno e anche se fa male, sono quei momenti che ti fanno crescere e che ti regalono esperienze che ti aiuteranno ad affrontare le difficoltà della vita. Hai la musica in testa Rufus, il silenzio è soltanto più rumoroso adesso ma ritornerà la tua musica personale quando avrai capito che tu ti basti. Non mollare, ne costringerti a soffrire. Forse non é ancora il momento per te, tutti hanno sofferto i primi giorni, mesi, anni del “vivere da solo”. (Ho fatto un’indagine). Sono sicurissima che puoi tornare al nido originale ogni qual volta che hai bisogno senza sentirti in colpa (ma tieni il nido 2.0 pulito, se non andranno a viverci gli insetti!!!!!!), per tutto il tempo che vuoi. Sarai tu, poi, a sentirti il bisogno di un’angolo privato, un oasi di pace dove nessuno ti dice quello che devi fare. Essere independente, e felice di esserlo é un traguardo che non raggiungono tutti. Magari il tuo destino é di avere una famiglia numerosa intorno a te. Nel caso il destino non ti regalasse questa, é importante sapere che nonostante tutto, sai dipendere dalla persona più importante che conosci (o stai cominciando a conoscere)…te stessa. Ti auguro di stare il più felice possibile nella vita, ricordando che si impara di più dai fallimenti che dai successi. Infatti, ho imparato molto. May love, peace and mum’s cheesey broth be with you.
    Mustang

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s